Hooker Valley track, Nuova Zelanda. Autore e Copyright Marco Ramerini
Hooker Valley Track, Nuova Zelanda. Autore e Copyright Marco Ramerini

Andare per sentieri: i “Great Walk” della Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda è uno dei paesi al mondo più belli da visitare per gli amanti della natura e dei paesaggi naturali. I paesaggi variegati della Nuova Zelanda e la sua spettacolare e varia costa bagnata dalle acque dell’oceano Pacifico sono il luogo adatto per praticare una moltitudine di sport all’area aperta. Il paese è una gettonata destinazione per gli amanti del trekking e i neozelandesi stessi sono amanti della vita all’aria aperta e delle passeggiate.

Tra i più belli e spettacolari sentieri che potete percorrere in Nuova Zelanda ci sono quelli che vengono chiamati “Great Walks”, si tratta di sentieri percorribili in più giorni (ma di molti è possibile anche farne solo degli spezzoni in giornata) che attraversano alcuni dei più vari e spettacolari scenari del paese. Essi attraversano una grande varietà di paesaggi da foreste primordiali, a profondi canyons, da fiumi selvaggi a maestosi picchi innevati, da ampie vallate a spettacolari laghi glaciali.

Totaranui, Abel Tasman National Park, Nuova Zelanda. Author Steffen Hillebrand. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Totaranui, Abel Tasman National Park, Nuova Zelanda. Autore Steffen Hillebrand.

La Nuova Zelanda ha un totale di nove “Great Walks” tre dei quali permettono di attraversare parte dell’isola del Nord, mentre cinque “Great Walks” sono situati nell’isola del Sud, la più bella dal punto di vista paesaggistico, un unico sentiero copre la terza isola neozelandese, la Stewart Island. I “Great Walks” sono ben segnati e facili da seguire, essi sono facilmente accessibili dalle principali città del paese.

I sentieri sono ben strutturati, vi si trovano alloggi con capanne e campaggi che permettono la sosta durante le tappe giornaliere. Le capanne offrono un accoglienza basica con toilettes, letti e acqua fredda. Per tali strutture è altamente consigliabile prenotare il proprio posto con largo anticipo. In particolare per il sentiero più famoso di tutti, il Milford Track, la prenotazione deve essere fatta molti mesi prima.

Milford Sound, Nuova Zelanda. Autore e Copyright Marco Ramerini

Milford Sound, Nuova Zelanda. Autore e Copyright Marco Ramerini

Nell’isola del Nord, nella parte centro orientale, si trova il Lake Waikaremoana Great Walk che percorre la costa del lago Waikaremoana, toccando remote spiagge, e attraversa una foresta di giganteschi alberi podocarpus. Lungo il sentiero si possono ammirare dei panorami incredibili da Panekire Bluff e le spettacolari cascate di Korokoro. Il sentiero è lungo 46 km e può essere percorso in 3 o 4 giorni.

Il Tongariro Northern Circuit permette l’esplorazione delle aree più belle del Tongariro National Park un area vulcanica con panorami alpini e glaciali caratterizzata da un paesaggio ricco di contrasti con spettacolari laghi color smeraldo. Il percorso si snoda tra il monte Tongariro e il monte Ngauruhoe in un’area che fa parte del patrimonio mondiale naturale e culturale dell’UNESCO. Il sentiero è circolare e ha una lunghezza di 43 km che si percorrono in 3 o 4 giorni.

Il Whanganui Journey è un sentiero di 87 o 145 km da esplorare in kayak o canoa che si estende lungo il fiume Whanganui in un paesaggio di remote colline e valli coperte di cespugli.

Mount Tongariro, Nuova Zelanda. Author peterhallwright. Licensed under the Creative Commons Attribution

Mount Tongariro, Nuova Zelanda. Author peterhallwright

Nel nord dell’isola del Sud si trovano l’Abel Tasman Coast Track e l’Heaphy Track. L’Abel Tasman Coast Track è un sentiero costiero di circa 60 km e che si percorre in 3 – 5 giorni. Il sentiero attraversa spiagge dorate, una rigogliosa vegetazione costiera, piscine naturali di roccia, insenature costiere mozzafiato. L’Heaphy Track si estende per 78 km all’interno del Kahurangi National Park e attraversa paesaggi montuosi, foreste lussureggianti fino ad arrivare ai mari ruggenti della costa occidentale.

Nella parte più bella dell’isola del Sud, l’area del Fiordland, si trovano il Milford Track, il Kepler Track e il Routeburn Track. Quest’area del paese è conosciuta come una delle mete mondiali degli appassionati di trekking. Il Milford Track è il sentiero più famoso della Nuova Zelanda ed è conosciuto come “la passeggiata più bella del mondo” esso ripercorre i passi dei primi esploratori sulla pista per il Milford Sound. Il sentiero, lungo 53 km, che si percorrono in 4 giorni, attraversa paesaggi spettacolari con valli scavate dai ghiacciai, antiche foreste pluviali e rombanti cascate che raggiungono, con le Sutherland Falls, i 580 metri di altezza.

Mount Cook, Nuova Zelanda. Autore e Copyright Marco Ramerini

Mount Cook, Nuova Zelanda. Autore e Copyright Marco Ramerini

Il Kepler Track è un sentiero circolare di 60 km, che si percorrono in 3 o 4 giorni, situato tra i laghi Te Anau e Manapouri e che attraversa spettacolari panorami alpini e laghi tranquilli. Lungo il percorso è possibile esplorare le affascinanti grotte di Luxmore, ammirare le Iris Burn Falls e i paesaggi fatti di praterie alpine e di vedute dei laghi Te Anau e Manapouri.

Il Routeburn Track ha una lunghezza di 32 km che si percorrono in 2 – 4 giorni. Il sentiero, che attraversa il Mount Aspiring National Park e il Fiordland National Park, si snoda lungo paesaggi tipicamente alpini, con  prati, laghi, gole, cascate e panorami spettacolari su vaste catene montuose e vallate.

Il Rakiura Track attraversa parte della Stewart Island e si estende su 32 km che necessitano di 3 giorni di camminate. Il sentiero attraversa le splendide e incontaminate foreste native che caratterizzano l’isola, passa anche dai primi insediamenti Maori e procede in parte lungo la costa con splendidi scenari naturali.

Booking.com
Close
Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE
Se vi piace viaggiare sottoscrivete il nostro canale YOU TUBE di viaggi: